Progetto Ge.Co. Web – Generazioni Consapevoli sul Web

L’associazione culturale Semintesta risulta vincitrice del bando “Social media. Opportunità e rischi per i giovani legati all’utilizzo della Rete” della Regione Lazio – Assessorato Lavoro e nuovi diritti, Formazione, Scuola e diritto allo studio universitario in attuazione del Programma Operativo della Regione Lazio – Fondo Sociale Europeo, Programmazione 2014-2020, Asse III – Istruzione e formazione – Priorità di investimento 10 i) – Obiettivo specifico 10.1

La proposta progettuale dal titolo “GE.CO. WEB – GENERAZIONI CONSAPEVOLI SUL WEB” vede il coinvolgimento degli istituti scolastici secondari di secondo grado del territorio dei Castelli Romani: l’I.P.S. “Maffeo Pantaleoni”; l’I.T.S. “M. Buonarroti”; il liceo scientifico “B. Touschek” e il liceo classico “M.T. Cicerone” ed ha come finalità quella di potenziare le competenze digitali degli studenti per favorire il corretto utilizzo della rete e prevenire e limitare i rischi legati al suo utilizzo in uno scenario sempre più mutevole e complesso e per questo sempre più esigente di conoscenze avanzate e adeguate chiavi di lettura da parte dei giovani ma anche degli adulti.

Saranno realizzati interventi di educazione digitale rivolti agli alunni delle scuole secondarie di secondo grado per un uso consapevole e responsabile di internet e un potenziamento delle conoscenze degli studenti verso un settore professionale in esponenziale ampliamento, con il proliferare di nuove figure professionali legate al mondo del web e del digitale.
Il progetto si articolerà in una serie di incontri formativi rivolti agli studenti che li accompagneranno in un percorso di consapevolezza dei rischi e delle opportunità offerte dalle tecnologie digitali e dai social media in termini:

  • relazionali, sociali e di partecipazione alla collettività (identità digitale; rapporto tra reale e virtuale; dipendenza digitale; comunicazione non ostile ed “hate speech”, tempo on line ed isolamento ecc.)
  • di fruizione, percezione e valutazione dei contenuti (“fake news”; notizie superficiali, allarmismi e semplificazioni; satira e informazione; responsabilità della condivisione e produzione di contenuti ecc.)
  • formativi e occupazionali (realtà e leggende sulle nuove figure professionali e sulle prospettive di crescita occupazionale)
    Sono previsti 11 incontri formativi in plenaria tenuti da esperti delle tematiche in oggetto preceduti da 18 incontri formativi di preparazione alle plenarie che si svolgeranno all’interno delle singole classi coinvolte, tenuto dallo psicologo del progetto con l’obiettivo di preparare, commentare e verificare gli incontri in plenaria.

Verranno utilizzate le metodologie dei progetti di promozione del benessere e prevenzione del disagio rivolti agli adolescenti già sperimentate in passato con gli alunni degli istituti superiori di Frascati, in particolare l'”empowerment” come metodologia di accrescimento della consapevolezza e competenza individuale e di gruppo e la “peer-education” ossia l’educazione tra pari come strumento di confronto tra ragazzi e tra ragazzi ed adulti.

Gli incontri formativi in plenaria si svilupperanno lungo tre filoni principali

  1. Le “fake news” e come difendersene: percezione e valutazione dei contenuti on-line
  2. Dipendenze digitali: l’utilizzo dei social network massimo e l’alienazione dalla realtà.
  3. Le nuove professioni digitali

Per approfondire

www.genteconsapevole.it